I nostri consigli di lettura e ascolto

  • Prima di tutto: devi possedere il libro.
    Accertati di avere il libro che vuoi leggere. Se così non fosse, avvisa il tuo ascoltatore subito dopo aver fatto match.

  • Librimbocca è "gender fluid".
    Non ti viene richiesto di indicare il sesso né del tuo lettore né del tuo ascoltatore. Metti la preferenza sulla combinazione libro-persona che vuoi ascoltare: puoi sperimentarti così nel piacere che arriva quando si interagisce con la voce di una persona. E' bello, da provare.

  • Non avere fretta di fare match
    Decidi il liro che vuoi leggere e poi aspetta almeno qualche giorno. Arriveranno gli ascoltatori. Non continuare a variare il libro. Prima o poi troverai qualcuno che lo vuole ascoltare. Scegli il libro che vuoi leggere, non quelli più ascoltati.

  • Comincia piano. Comincia, in breve.
    Se non sei allenato nella lettura ad alta voce, comincia con un testo breve, ad esempio un racconto o una poesia.

  • Leggi per come ti senti.
    All'inizio, solo per pochi minuti. Trova il giusto tempo, che non stanchi nè te nè la persona che ti ascolta.

  • Lascia che la lettura ad alta voce diventi un piacevole appuntamento.
    Crea il tempo dell'attesa. Puoi leggere e ascoltare ogni giorno, ma anche un giorno sì e uno no! Serve ad entrambi, per avere il tempo di entrare nella storia e di desiderarne il prosieguo.

  • Se non va, non va.
    Che sia la storia che non "prende", che la voce che non "tiene", oppure l'ascolto che non appassiona: non forzarti, se l'impegno non fa spazio anche al piacere. Con onestà e rispetto reciproco, ci si può dire che il viaggio nella lettura termina prima del finire del libro. E' così quando si è da soli e succede quando si è in due. In questo caso, è sufficiente aprire la pagina dei propri match e cliccare sul pulsante "Annulla / Interrompi match". Ma se si ha voglia, si può riprovare.

  • Osa.
    Leggere ed ascoltare sono due attività semplici, ma poco usate, tanto che riprenderle può apparire "trasgressivo". E lo è. Leggi quello che non hai mai letto, ascolta quello che non leggeresti. Abbandonati a quello che ti viene offerto. Oltre al piacere della lettura, esiste il piacere dell'ascolto di una voce.

  • Lo sforzo e l'imbarazzo (sì, ci sono a volte).
    E' imbarazzante cominciare a leggere ad uno sconosciuto? Sì, lo è. Udire la propria voce, può aprire abissi devastanti! Ma poi si migliora, perchè acquista sempre più ritmo e musicalità, e perchè il nostro ascoltatore ci dirà che ne vuole ancora. E' uno sforzo proseguire? Sì, lo è. Ma è uno sforzo positivo, spolverato da due belle polverine magiche: l'attenzione a rendere più interessante la propria storia e la cura per chi ci ascolta.

  • Non disturbare.
    Almeno i primi messaggi vocali, cerca di non mandarli in orari poco consoni. Presto conoscerai le abitudini del tuo ascoltatore: capirai quando ama leggerti e quando ascolterà i tuoi vocali.

  • Leggi in tranquillità.
    Leggi in un posto silenzioso. Silenzia il cellulare. Non farti disturbare. Leggi prima usando il registratore vocale e poi invia l'allegato via Whatsapp o Telegram.

  • Aumenta le tue possibilità di fare match.
    Per aumentare le tue possibilità di fare match, condividi sui social il libro che hai deciso di leggere. Troverai qualcuno disposto ad ascoltarlo e a leggerti un libro a sua volta. Sarà sufficiente cliccare su uno dei simboli che si trovano sopra la copertina del libro.

  • Alla fine.
    Non appena la tua controparte ha finito di leggere il libro, dimostra il tuo apprezzamento, inviandogli una recensione.